eventi 2018

martedi 4 dicembre 2018 – ore 18:00

Gran Caffè Gambrinus – Via Chiaia 1 – Napoli

 

Svelata per la prima volta a Napoli, la scultura “Totò … A Livella” di Ignazio Colagrossi, in occasione della presentazione del volume di Poesie “Totò Antonio de Curtis – Il Principe Poeta” Colonnese Editore – a cura di Elena Alessandra Anticoli Decurtis e Virginia Falconetti.

“Entrando in quel luogo ho rivisitato nella mente, i più grandi personaggi del mondo della cultura, che hanno  lasciato con il loro passaggio, una scia di bellezza, con un senso di riflessione verso la vita. A testimonianza di questo, la “SALA Principe Antonio de Curtis – in arte TOTO’ ”  dedicata  dalla Famiglia del Gambrinus, a Totò il Principe della risata.

Un grazie di cuore per l’invito a Massimiliano Rosati, la Famiglia del Gran Caffè Gambrinus, e ad Elena Alessandra Anticoli de Curtis, con un grazie particolare a Patrizia Tisi, Gigetto Fusco e Biagio Piccolo, per il loro indispensabile aiuto nell’istallazione dell’opera”.

vedi foto               Rassegna stampa


1 dicenbre 2018 – ore 17:00

Aula Consiliare

CASTEL SAN PIETRO ROMANO

inserito fra I Borghi più belli d’Italia”

Continua il percorso delle presentazioni della monografia “Sentimento e Materia” Edizioni Giorgio Mondadori prefazione di Fabrizio Giona, e l’opera “Totò… ‘A Livella, dedicata al Principe Antonio de Curtis.

Questa volta in un Borgo particolare: nell’Aula Consiliare del Borgo di Castel San Pietro Romano, il quale a causa del proficuo lavoro dell’Amministrazione Comunale, è inserito nel Volume “I Borghi più belli d’Italia”, luogo dove furono girati molti film di successo, fra di essi, “I Due Marescialli” con Vittorio De Sica e Totò, a cui, in occasione del cinquantenario della sua morte l’Amministrazione gli ha dedicato lo spazio ricreativo“Il giardino Antonio De Curtis in arte Totò”, e per questo sono ancor più onorato dell’invito del Sindaco Gianpaolo Nardi, che ringrazio sin d’ora.    vedi foto


16 novembre 2018

Presentazione Casa dell’Aviatore monografia “Sentimento e Materia” – scultura “Totò… ‘A Livella” di Ignazio Colagrossi e volume di Poesie Il Principe Poeta di Elena Alessandra Anticoli de Curtis e Virginia Falconetti

 

 

 

 

 

 

 

Si è svolta lo scorso venerdì sera (16 novembre), al Circolo dell’Aviatore di Roma, la presentazione della monografia del Maestro Ignazio Colagrossi dal titolo “Sentimento e Materia”, edita da Editoriale Giorgio Mondadori. Sessantaquattro pagine attraverso le quali ripercorrere i 23 anni di carriera di un artista che ha regalato al pubblico e al mondo dell’arte, attraverso la poesia, la pittura e primariamente la scultura, la sua lettura critica del mondo e della società odierna. Nel catalogo vengono raccolte tutte le opere che lo hanno consegnato al panorama artistico nazionale, garantendogli esposizioni permanenti nei luoghi più importanti e prestigiosi: a titolo esemplificativo “Il volto di Cristo”, inabissato nei fondali a ridosso di San Felice Circeo, e “San Giovanni Paolo II”, opera presente presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli di San Felice e presso la Sala Stampa del Vaticano.

All’evento, organizzato da Antonio Romano su invito del Colonnello Massimo Palombelli, è intervenuto Carlo Motta, responsabile dei Libri Illustrati della Cairo Publishing a cui fa capo il marchio Editoriale Giorgio Mondadori, il quale ha riconosciuto la validità dell’impegno stilistico di Colagrossi. Presente anche il giornalista pontino Fabrizio Giona, autore della prefazione della monografia.

Con l’occasione Colagrossi ha presentato al pubblico la sua ultima fatica scultorea: si tratta di un altorilievo in bronzo ispirato alla poesia “A’ livella” di Totò, realizzato dall’artista di Aprilia proprio per omaggiare il principe della risata. L’opera, che sarà posizionata nella cappella del cimitero dove riposa l’attore e poeta partenopeo, è stata mostrata al folto pubblico intervenuto alla presenza della nipote Elena Alessandra Anticoli De Curtis, curatrice del volume fresco di stampa “Il principe poeta. Tutte le poesie e le liriche di Totò”.

Una serata dedicata all’arte e alla cultura, con il maestro Colagrossi immancabile protagonista. Come scrive Fabrizio Giona nella prefazione: “[…] Colagrossi non indossa maschere, al contrario si manifesta nella sua spontaneità, offrendo al suo pubblico la rappresentazione genuina del suo essere interiore e di una società che ha bisogno di (ri)abituarsi al bello, di seguire il cambiamento senza lasciarsi sopraffare da questo e soprattutto di tornare al senso estetico tipico dell’Arte (inteso nella sua accezione più ampia). Nelle sue opere non c’è mistificazione o simbolo alienante, non c’è spersonalizzazione o frantumazione dell’io in identità multiple: il Maestro crea lasciandosi trasportare dal vissuto del momento, dal bisogno di raccontare e trasferire all’altro la sua verità. Le sue opere dunque, indipendentemente dal mezzo espressivo con le quali vengono divulgate, assurgono a forma di narrazione e per l’Artista sono un primario strumento catartico”.

vedi foto                      rassegna stampa


14 ottobre 2018

 

PREMIO CAMPAGNA ROMANA 

 nell’ambito del convegno “FIUMICINO ….NATURALMENTE dal nostro territorio”    Evento Agro Alimentare dei prodotti tipici del territorio. Con la partecipazione del Sindaco di Fiumicino Esterino Montino, l’Assessore alle attività produttive agricoltura e pesca Flavia Calciolati, con le ProLoco di Torre in Pietra, Fiumicino e Testa di Lepre.

all’Artista Ignazio Colagrossi

Per la sua Arte che è un canto d’Amore per questa Campagna.

Ignazio Colagrossi ha trascorso la sua infanzia in questa Campagna di TdL che lui, nel suo libro Dentro l’Anima, ha definito “Paradiso”.
Certamente Ignazio nella nostra Campagna ha affinato il suo talento artistico che ora esprime con eccellente maestria. Ignazio , Artista e protagonista, è egli stesso Arte all’interno delle sue Opere dove diventa , Poesia, linguaggio e trama elaborata, complessa e avvincente , che ti coinvolge nelle sue “narrazioni” che sono “Arte concreta”. Ignazio nelle sue Opere sa affrontare i temi della vita nei suoi aspetti e sensibilità sino a suscitare, nel visitatore attento, tensioni esistenziali. La forza espressiva delle sue Opere è sostenuta da una volontà di comunicare che non sminuisce l’intensità dei simboli e, quindi, Ignazio si fa interprete della Sua Opera che diventa Poesia e parola per una musica scritta su di un pentagramma fantastico. Grazie Ignazio, per la tua presenza oggi e per non aver dimenticato questa Campagna che tu ricordi come il “Paradiso” della tua infanzia.

Franco Leggeri

foto evento


 12 ottobre 2018 alle ore 18

Museo della Terra Pontina – Latina

presentazione monografia “Sentimento e Materia” (Editoriale Giorgio Mondadori) di Ignazio Colagrossi. e i suoi 23 anni di impegno nell’arte.

L’autore di Aprilia si racconta venerdì 12 ottobre alle ore 18 al Museo della Terra Pontina di Latina. Per l’occasione saranno esposte alcune sue sculture

Dopo alcune anteprime a Roma e Capranica Prenestina, il maestro volge lo sguardo alla terra pontina, che decenni fa lo adottò per non lasciarlo più scappare, rappresentando ancora oggi rifugio per la sua vita privata ed artistica. Sarà un incontro dedicato alla cultura e al territorio, un itinerario nei 23 anni di carriera di un artista che ha affidato alle sue creazioni – poesia, pittura e scultura – la sua lettura critica del mondo e della società. Un traguardo celebrato proprio con la pubblicazione “Sentimento e Materia”, in cui vengono raccolte tutte le opere che lo hanno consegnato al panorama artistico nazionale, esponendo, in maniera permanente, nei luoghi più importanti e prestigiosi.

Il maestro Colagrossi, introdotto dalla direttrice del Museo Manuela Francesconi, sarà intervistato dal giornalista Fabrizio Giona, autore della prefazione della monografia, e dialogherà con gli amici Daniela Carfagna, Mario Tieghi e Giorgio Maulucci.

Per l’occasione saranno esposte alcune delle sculture presenti in terra Pontina, come “Il volto di Cristo”, inabissato nei fondali a ridosso di San Felice Circeo, e “San Giovanni Paolo II”, opera presente presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli di San Felice e presso la Sala Stampa del Vaticano. Entrambe le opere sono state archiviate nella Collezione Sgarbi, il quale ha riconosciuto la validità dell’impegno stilistico di Colagrossi. Durante la presentazione verrà proiettato anche un video che illustra la nascita delle sculture del maestro, autodidatta dalla grande forza espressiva.

Come scrive Fabrizio Giona nella prefazione: “[…] Colagrossi non indossa maschere, al contrario si manifesta nella sua spontaneità, offrendo al suo pubblico la rappresentazione genuina del suo essere interiore e di una società che ha bisogno di (ri)abituarsi al bello, di seguire il cambiamento senza lasciarsi sopraffare da questo e soprattutto di tornare al senso estetico tipico dell’Arte (inteso nella sua accezione più ampia). Nelle sue opere non c’è mistificazione o simbolo alienante, non c’è spersonalizzazione o frantumazione dell’io in identità multiple: il Maestro crea lasciandosi trasportare dal vissuto del momento, dal bisogno di raccontare e trasferire all’altro la sua verità. Le sue opere dunque, indipendentemente dal mezzo espressivo con le quali vengono divulgate, assurgono a forma di narrazione e per l’Artista sono un primario strumento catartico”.

rassegna stampa  foto


22 agosto 2018 

 
 Galleria Spazio5 – Roma 
 
presentazione monografia di Ignazio Colagrossi “SENTIMENTO E MATERIA” Editoriale Giorgio Mondadori e scultura “TOTO’ … ‘A LIVELLA, in onore al Principe della risata.
 

È stato presentato con grandissima affluenza di pubblico sabato 22 settembre 2018 a Spazio5 – via Crescenzio 99/d, a pochi metri da piazza Risorgimento e non lontano dalla fermata Metro Ottaviano – a Roma il libro di Ignazio Colagrossi “Sentimento e Materia” (Giorgio Mondadori, 2018).

Con l’autore sono intervenuti Carlo Riccardi, il grande paparazzo della Dolce Vita,  Maurizio Riccardi e Elena Alessandra Anticoli de Curtis, nipote del grande Totò.

Dopo l’anteprima dello scorso 18 agosto a Capranica Prenestina, alle porte di Roma, con la presenza di Carlo Riccardi e di Elena Alessandra Anticoli de Curtis, lo scultore Ignazio Colagrossi ha scelto Spazio5 come tappa per la presentazione della sua nuova monografia Sentimento e Materia, con prefazione di Fabrizio Giona.

Nella monografia è raccolto il succo dell’autore, del suo sentire fin dalla giovinezza: le incomprensioni con il mondo circostante, lontano dal suo modo di essere, che nel frattempo lo spingevano verso atmosfere riflessive, dove, con la sua forma d’arte di autodidatta nella letteratura, pittura, e soprattutto nella scultura, ha trovato il sentiero, di equilibrio e pace interiore.

Fra le sculture inserite nella pubblicazione, oltre all’ultima creazione Toto… ‘A Livella, che è stata scoperta dal vivo nel corso della serata, troviamo Il Volto di Cristo, scolpito nel 1977 in un momento particolare per l’artista e di cui la prima copia fusa in bronzo, nel 2010 fu accolta in Vaticano per essere benedetta da Papa Ratzinger, ed una copia, per volontà dello stesso artista, inabissata nei fondali di San Felice Circeo.

Numerose le location che hanno accolto le sue opere, che si trovano in luoghi pubblici, in collezioni private, chiese, e nella sala stampa della Santa Sede.

Nel corso della presentazione sono stati proiettati documenti video che illustrano la nascita delle opere di Ignazio Colagrossi, mentre, a fare da cornice all’evento, è stata esposta la mostra fotografica Totò nell’obiettivo di Carlo Riccardi, formata da trentacinque scatti del grande fotografo (classe 1926) degli anni Cinquanta e Sessanta. Le immagini, provenienti dall’immenso Archivio Fotografico Riccardi, immortalano Totò in differenti momenti della sua vita: nel suo appartamento ai Parioli, in giro per Roma con Franca Faldini, o ai Nastri d’Argento con Anna Magnani. Il Principe sul set de Il monaco di Monza di Sergio Corbucci che, smesso il costume di scena, veste i panni del privato cittadino intento a leggere il giornale o a consultare la schedina dell’Enalotto rimanendo sempre quel gran signore che era. Allo zoo fra bambini ed animali o, «macchina fotografica in mano ed occhio sull’obiettivo, si diverte a fotografare il fotografo che l’ha appena fotografato, naturalmente Carlo Riccardi».

La mostra, a cura di Maurizio Riccardi e Giovanni Currado, partita da Napoli nel 2017 – nel cinquantesimo anniversario della scomparsa di Totò – in un anno ha attraversato la penisola e, in occasione di tale importante evento, è tornata a Spazio5.

vedi foto                ressegna stampa


18 agosto 2018

Palazzo Barberini Capranica Prenestina – Roma 

Anteprima presentazione monografia di Ignazio Colagrossi “SENTIMENTO E MATERIA” Editoriale Giorgio Mondadori Anteprima presentazione della scultura “TOTO’ … ‘A LIVELLA, in onore al Principe della risata

Si è svolta a Capranica Prenestina (RM), paese natio dell’artista Ignazio Colagrossi, l’anteprima della presentazione riguardante la monografia “Sentimento e Materia” – Edizioni Giorgio Mondadori (prefazione di Fabrizio Giona), dove vi è all’interno anche l’ultima scultura del Maestro, “Totò … ‘A Livella”, in onore al grande genio della comicità, presentata anch’essa in anteprima.

Hanno partecipato all’evento, Francesco Colagrossi Sindaco di Capranica insieme al suo staff,

madrina d’eccezione la nipote di Totò, Elena Alessandra Anticoli de Curtis che, onorando il Maestro con la sua presenza, ha  presentato l’opera di suo nonno. Durante la manifestazione sono stati proiettati alcuni video per documentare come nasce la scultura di Colagrossi.

Dopo l’introduzione, e i ringraziamenti del Sindaco di Capranica nei confronti di Elena Alessandra Anticoli de Curtis per la sua presenza, e dopo l’intervento della  stessa, anche il Maestro Colagrossi, ha voluto  esprimerle la sua gratitudine.

Nel commentare la pubblicazione della monografia, Colagrossi ha dichiarato: “non vi è contaminazione, all’infuori di quella lasciata in eredità da mio Padre, un Padre esemplare, che ringrazierò fino all’ultimo respiro”. Ringraziando tutte quelle persone che ognuna a proprio titolo, hanno accompagnato, supportato e “sopportato” i suoi ventitrè anni di arte, gli sponsor per il loro contributo alla pubblicazione.  Un doveroso ringraziamento Colagrossi l’ha voluto esprimere al responsabile Editoriale Giorgio Mondadori il Dott. Carlo Motta, per la sua disponibilità e gentilezza, ringraziando anche tutti i partecipanti, che nonostante le  avversità del tempo sono giunti  numerosi, ed infine ad Arte 24, il format televisivo al servizio della cultura, per aver effettuato le riprese dell’evento.

vedi foto                ressegna stampa